Loading...
17maggio

Assurance Innova – EY affida la terza edizione ad Indexway

Si sono svolti a Roma e a Milano gli eventi di EY Assurance Innova lo scorso 7 e 9 Maggio.

Due eventi straordinari firmati IndexWay ed IndexProduction.

A cura di Luigi Crespi e per la regia Ambrogio Crespi, si sono svolti alla SUITE a Villa Borghese e al FABRIQUE di Milano.

Oltre al Service Line Leader Massimo Antonelli hanno partecipato Donato Iacovone, Ceo di EY, Luca Telese, volto noto della Tv e Vittorio Sgarbi, critico d’arte.

 

 

16marzo

“Generale Mori. Un’Italia a testa alta” in onda su Rete4 il 16 Marzo 2018

Un docu-film racconta Mario Mori, generale antimafia e antiterrorismo, in un serrato e appassionante viaggio lungo gli ultimi decenni della storia italiana. Giovedì 16 marzo, in occasione del 40mo anniversario della strage di via Fani, “Generale Mori. Un’Italia a testa alta”, prodotto da Index production, sarà al centro di un approfondimento di ‘Quarto Grado’, in onda su Rete 4, per un’anteprima nazionale della pellicola. Il film “è qualcosa di più di un documentario tradizionale. Attraverso le vicende storiche di diversi decenni di storia italiana si afferma il valore della legalità, l’importanza del coraggio di un uomo che ha combattuto il terrorismo e la mafia”, dice all’AdnKronos il regista Ambrogio Crespi.

L’esempio di Mori, che in quegli anni, da capo della sezione anticrimine del Reparto operativo carabinieri di Roma, smantellò diverse cellule terroristiche arrestando anche diversi brigatisti, “può essere di ispirazione per i giovani affinché non si lascino sedurre dalla fascinazione del male e della violenza, perchè non finiscano per elevare a simboli positivi i finti codici d’onore delle organizzazioni criminali. La mafia e il terrorismo -rileva Crespi- si combattono con gli arresti, come ha fatto Mori, ma anche a livello culturale, promuovendo tra le giovani generazioni messaggi di questo tipo”.

A 40 anni esatti dal sequestro di Aldo Moro, su Rete 4 Gianluigi Nuzzi introduce il Generale Mori, aprendo le porte al ritratto tracciato su di lui nel docufilm, pensato e scritto da Ambrogio Crespi e dal Colonnello Giuseppe De Donno, stretto collaboratore dello stesso Mori e del giudice Giovanni Falcone. Settanta minuti intensi in cui si snodano gli ultimi 50 anni della storia d’Italia, visti con gli occhi di un ragazzo di 18 anni.

Nel film trovano spazio tante interviste e testimonianze, che catturano l’attenzione fino all’ultimo minuto della pellicola. Dialoghi travolgenti, diretti, intensi: Mario Mori raccontato dai suoi collaboratori, dal Procuratore di Nola Paolo Mancuso, dal Procuratore Aggiunto di Roma Giancarlo Capaldo, ma anche da chi era ‘dall’altra parte’ come gli ex terroristi Valerio Morucci e Piero Bonano.

Il film ripercorre alcuni passaggi storici, da Aldo Moro al Generale Dalla Chiesa, da Giovanni Falcone e Paolo Borsellino a Totò Riina e Bernardo Provenzano: tra queste pieghe e ferite del Paese il Generale Mori, che nel corso della carriera guidò il Ros e il Sisde, ripercorre tutti quegli anni, con la sua straordinaria storia ed alcuni approfondimenti inediti.

Con questa pellicola Ambrogio Crespi conferma uno stile del racconto documentaristico che lo posiziona tra le figure registiche di spicco in Italia e all’estero. Nel tessuto del racconto alberga il suo sentire, il suo vissuto, il suo stesso spirito critico. Con “Generale Mori. Un’Italia a testa alta” il regista chiude la sua trilogia dedicata ai temi della giustizia.

Fonte: AdnKronos

26gennaio

“The People of Ey” il 26 Gennaio 2018 all’Auditorium Parco della Musica, a cura di Indexway

“Giovani, innovazione, strategia e futuro: sono gli elementi al centro dell’evento ‘The People Of Ey’ che Indexway sta organizzando per EY e che si terrà venerdì 26 Gennaio a Roma, dalle ore 10 presso l’Auditorium Parco della Musica.
Ci saranno tutti i principali leader di EY, tra cui l’AD Donato Iacovone, e vi sarà la presenza di importanti firme del giornalismo italiano.
Un inizio anno importante per Indexway, che stringe sempre nuove collaborazioni con i player globali che intendono comunicare al grande pubblico italiano e internazionale le proprie peculiarità e il proprio valore aggiunto.
L’evento – organizzato da Indexway Srl e da Index Production Srl insieme a ItaliaBrandGroup, società del gruppo EY – vedrà la regia dei fratelli Ambrogio e Luigi Crespi e sarà disponibile in diretta streaming sulla pagina Facebook ufficiale ‘Ey Careers’.”

22gennaio

La Fabbrica dei Leader a Cagliari, Ansa: a scuola di leader per vincere elezioni

Di Roberto Murgia per Ansa – La comunicazione politica è un’arte, ma in Italia è solo un “bricolage improvvisato”, e già da molti anni. Il più famoso spin doctor italiano, Luigi Crespi, e il giornalista Luca Telese spiegano all’ANSA perché la campagna elettorale per il voto del 4 marzo sarà “corta e noiosa” e come dovrebbero comportarsi, invece, un leader e i suoi collaboratori per fare breccia su chi guarda i manifesti, sente gli spot, segue i candidati in tv e sul web e poi va a votare. Concetti ribaditi a Cagliari dove ieri e oggi è sbarcata “La fabbrica dei leader – political bootcamp“, il master a pagamento organizzato da Crespi, che condensa l’esperienza da pubblicitario, comunicatore e storyteller in vent’anni di campagne elettorali. Tra i partecipanti, gli staff di Pd, Forza Italia, M5S e movimenti sardisti.

“C’è un paradosso, qua proviamo a insegnare ciò che i politici non imparano mai perché solitamente son circondati da staff autoconfermativi – dice Telese, giornalista, scrittore e anchorman – il leader va in tv, nessuno gli scrive un discorso perché lui è convinto di avere cose più interessanti da dire, invece fa brutte figure, poi chiede come è andato e lo staff gli dice ‘benissimo’”. Paradossi della politica italiana. “Nessuno può pensare che George Bush abbia scritto da sé la famosa frase “Read my lips: no new taxes” (leggi le mie labbra, nessuna nuova tassa, ndr)”. Insomma, chiarisce Telese, “dietro c’è uno studio”. Una ricerca che manca nella campagna per le politiche 2018. “E’ pieno di titoli senza pezzo sotto”, argomenta il conduttore. Per esempio? “Messaggi come ‘Aboliamo il canone’ o ‘Aboliamo le tasse universitarie’, quando passano hanno un effetto dannoso”.

Il problema è che “c’è ripetitività, la fantasia è l’anima di una campagna elettorale: Obama senza la fantasia sarebbe stato un solo un candidato afroamericano che nessuno considerava. Il problema è riuscire a persuadere. Bisogna avere il coraggio di creare un messaggio in controtendenza, iniziare con una non promessa, ribaltare l’ordine del luogo comune”. Luigi Crespi ricorda quella volta in cui Margaret Thatcher, alla domanda dell’intervistatrice “i nostri telespettatori vorrebbero che lei si alzasse dalla sedia e facesse un salto”, rispose “Perché dovrei volerlo fare? Non vedo alcun motivo per cui dovrei fare un salto. Io ho fatto grandi passi in avanti, non piccoli saltelli in uno studio televisivo”.

Ebbene, “questo è un tipo di comunicazione divergente, che però diventa affermativa, nel senso che afferma quello che sei e che va in profondità”. In Italia, continua Crespi, “siamo stati per molti anni, tra il’90 e il 2000, la scuola di comunicazione politica tra le più avanzate e le più apprezzate. Quello che ha fatto Obama con “yes we can”, insieme col rapper Will.I.Am, non è molto diverso dal punto di vista tecnico dagli auguri di Natale di Berlusconi nel 2000″. Poi “sono mancati i soldi e il mercato”. conclude Crespi.

 

 

15gennaio

“Generale Mori. Un’Italia a testa alta” proiezione a Sicilia promossa da Vittorio Sgarbi e Gianfranco Miccichè

Palermo, 15 gen. (AdnKronos) – Sarà proiettato mercoledì 17 gennaio, alle 11, nella Sala Mattarella di Palazzo dei Normanni, a Palermo, il docufilm ‘Generale Mori – Un’Italia a testa alta’ di Ambrogio Crespi. L’iniziativa è stata promossa dall’assessore regionale ai Beni culturali Vittorio Sgarbi in collaborazione con il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè. La proiezione sarà preceduta da un incontro al quale, oltre a Sgarbi e Miccichè, saranno presenti il generale Mario Mori e il colonnello Giuseppe De Donno. (Man/AdnKronos)

 

6dicembre

Index Production presenta l’ultimo docufilm di Ambrogio Crespi “Generale Mori. Un’Italia a testa alta”

Dal blog di Ambrogio Crespi – Lunedì 4 Dicembre è stato presentato alla Camera dei Deputati il trailer lungo del mio ultimo docufilm “Generale Mori. Un’Italia a testa alta” prodotto da Index Production.

Scritto insieme al Colonnello Giuseppe De Donno, che definisce il Generale “un uomo che tutti vorrebbero come proprio comandante” il film narra della storia italiana degli ultimi cinquant’anni, raccontata da chi l’ha vissuta da protagonista. Si ripercorrono anche alcuni momenti drammatici della storia del nostro paese, a partire dalle uccisioni del Generale Dalla Chiesa, Aldo Moro, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Fratture nella coscienza civile di un intero paese raccontate per la prima volta da chi è sempre stato in prima fila nella lotta al terrorismo e alle mafie, lontano da visioni ideologiche sempre e comunque dalla parte dello Stato e delle Istituzioni. Comandante del IV battaglione di Padova fino al comando dei R.O.S, Prefetto e direttore del Sisde, Mori viene decritto come mai prima d’ora da chi si definiva un suo nemico e dagli amici che ancora oggi lo chiamano “Comandante Unico”.  Il tratto umano, la cronaca rigorosa ancorata nella memoria svela un punto di vista sorprendente e carico di emozioni e rivelazioni.

E’ stato per me un grande onore realizzare questo docufilm, a breve partiremo con un nuovo tour, portando conoscenza e coscienza ovunque.

1dicembre

Arriva Fabio D’Introno alla guida di IndexWay

È Fabio D’Introno il nuovo AD di Indexway Srl, società di comunicazione presieduta da Luigi Crespi presente con diverse attività nel mondo delle ricerche di mercato, sondaggi, produzione cinematografiche nonché il grande successo de “La Fabbrica dei Leader”, corsi di formazione lanciati lo scorso Gennaio 2017.

D’Introno, commercialista e revisore ritorna nella “comunicazione” dopo avere guidato un importante gruppo negli anni scorsi. Parte con lui la seconda fase di una delle start-up più interessanti che si è affacciata sulla scena attraverso la prestigiosa “Index Research” diretta da Natascia Turato e la casa di produzione “Index Production” che vanta la presenza esclusiva del regista Ambrogio Crespi.

Dalla formazione, al cinema; dalle ricerche al digitale, per poi passare ai grandi eventi: Indexway incarna un modello integrato fortemente innovativo che sta generando grande attenzione e attrazione.

Fabio D’introno è quindi stato nominato dal Cda Amministratore Delegato avvicendandosi a Rossana Spartà che ha seguito con grande cura la fase iniziale del progetto.

20novembre

Political Bootcamp a Napoli, il 24 e 25 Novembre “La Fabbrica dei Leader” con uno speciale corso di comunicazione

Mediterraneo, arte, musica, tradizione: quattro parole per identificare il MAMT, museo della pace a Napoli che il 24 e 25 Novembre 2017 ospiterà un evento eccezionale: il “Political Bootcamp” con Luigi Crespi firmato “La Fabbrica dei Leader”. Un corso di formazione di due giorni presentato da grandi coach che insegneranno ai “fabbricatori” le principali regole della comunicazione politica, personale e pubblica.
Una “full immersion” per trasferire competenze, da chi ne ha fatto la propria leva di successo nella vita.
Un corso pensato per chi fa politica, chi si candida, per lo staff che affianca i candidati nelle campagne elettorali.
Insieme Luigi Crespi, noto coach,  ci saranno: Luca Telese giornalista/conduttore televisivo e radiofonico, Mario Niccolò Messina (tecnologia e web). Natascia Turato, direttore di Index Research, istituto di ricerche e sondaggi e al debutto due nomi importanti  Massimiliano Vitale, “Una vita di relazioni d’impresa” Direttore comunicazione e relazioni istituzionali di Ernst&YoungGiuseppe De Donno. 
Non un semplice corso ma un percorso che dopo i successi di Roma, Bari, Riccione, Palermo arriva a finalmente Napoli. La regia dell’evento è affidata ad Ambrogio Crespi per Index Production che dedicherà uno speech alle tecniche video da utilizzare nel web.
Il corso, che rilascia un attestato di partecipazione. Tratterà sostanzialmente i seguenti temi: Comunicazione personale e pubblica, Pubblic speaking, Comunicazione non verbale, Media Relation, Social e web communication, Grafica e Video Marketing e NeuroMarketing.
Per maggiori informazioni basta andare sul sito ww.lafabbricadeileader.it o mandare una mail a info@lafabbricadeileader.it
25agosto

La Fabbrica Dei Leader il 27 Agosto 2017 al Cocoricò di Riccione

Dopo la prima edizione romana, che si era consumata in una chiesa sconsacrata diventata un hotel di lusso, fa seguito il grande evento del Cocoricò, tempio della musica e delle passioni giovanili che attraverseranno la narrazione di questa edizione riccionese, dedicata alla Rinascita.
La discoteca, con la sua agorà eccentrica, massima espressione del divertimento e luogo di aggregazione per eccellenza, diventa uno spazio polifunzionale dove si impara a comunicare e a prendere coscienza delle proprie ambizioni, dei propri desideri e valori. Perché ognuno è media di se stesso e chi non comunica non esiste.

La Fabbrica dei Leader è il più avanzato corso di comunicazione, il primo che utilizza l’approccio didattico dell’edutainment: formazione e divertimento si intrecciano in una rappresentazione che attraversa linguaggi e forme espressive differenti tra loro.
Dalle basi storiche, all’applicazioni recentissime delle neuroscienze, al web e i Social con obbiettivi formativi rigorosi che passano attraverso coach e le relative tecniche formative, supportati da personalità che con la loro esperienza fanno del corso un vero evento pop.
L’evento di svolgerà dalle 15 alla mezzanotte, nella Piramide eccezionalmente illuminata dalla luce del sole.

Chi sono i coach

Luigi Crespi, il più noto Spin-doctor italiano, pubblicitario, comunicatore e storyteller, Luca Telese, giornalista, scrittore, anchorman attualmente coconduttore di in “In Onda” su La7, Paolo Ruffini, attore, regista, scrittore è stato il primo youtuber italiano, Alfio Bardolla, il principe dei formatori italiani con i sui corsi sul denaro seguiti da migliaia di persone, Marco Achille Gandolfi Vannini, attore, sportivo formatore, Mario Niccolò Messina, esperto di innovazione e start/-up, Natascia Turato, esperta di marketing e ricerche di mercato, Domenico Oliva, “l’uomo” del web e del linguaggio s.e.o, Biagio Semilia, editore digitale, Giuseppe Inchingolo, esperto di Social media.
Sono i “coach fabbricatori” pronti a sbarcare nel tempio della notte di Riccione il prossimo 27 agosto per formare i nuovi leader e la nuova classe dirigente. Special guest Fabrizio De Meis, patron del Cocoricò. La regia dell’evento è affidata ad Ambrogio Crespi.

26luglio

Cocoricò, arriva il trentennale della Piramide e la sua storia diventa il nuovo docufilm di Ambrogio Crespi

Il Cocoricò riannoda i fili della memoria e li proietta nel futuro. La Piramide prepara il suo trentennale raccontando un percorso fatto di tendenze, novità, ricerca artistica e musicale, che dalla collina di Riccione lo ha trasformato in icona della cultura club mondiale. A narrare una storia in costante movimento, tutt’ora viva e aperta, sarà il nuovo docufilm del regista, blogger e autore di spot e documentari, Ambrogio Crespi.

Primo ciak della sua nuova avventura cinematografica questo sabato (29 luglio), durante i DJ set di star della consolle come DesolatSeran Bendecidos e Loco Dice. In programma due mesi di riprese dentro e fuori la Piramide, luogo che dal 1989 è punto di incontro tra diverse culture e generi musicali e palcoscenico dove le sonorità techno e house sono arrivate al successo di massa. Le camere di Crespi, seguito dalla società di produzione IndexWay, entreranno nel backstage delle serate, intervisteranno i Dj, osserveranno la sala con gli occhi di chi sta ballando, legheranno storie e personaggi con la colonna sonora del luogo che ha segnato la storia della musica elettronica italiana e internazionale. Inizierà dall’autunno il lavoro di montaggio e post produzione del film, destinati a chiudersi nella primavera del prossimo anno, con l’aprirsi ufficiale del trentennale del Cocorico.

Siamo onorati e felici che un regista come Ambrogio Crespi abbia voluto affrontare la sfida di raccontare la realtà della Piramide, un luogo dove hanno trovato modo di esprimersi e si esprimono nuovi modelli culturali e musicali– spiega Fabrizio De Meis della nuova società di gestione – questa estate abbiamo rinnovato radicalmente programma artistico, presenza e comunicazione web: insomma, tutta la nostra offerta di intrattenimento. Il film è una straordinaria opportunità per capire cosa succede tra i giovani, cosa si muove nel loro mondo e fare conoscere e capire anche al grande pubblico realtà e storia del Cocoricò”.

 “La notte è un territorio da esplorare e scoprire. I Dj sono i Virgili e gli eroi della narrazione dell’immaginario e della culture giovanili. Metti on line lo streaming di un loro set e da tutto il mondo trovi centomila ragazzi che lo seguono alle 3 di notte di un sabato qualunque dell’estate – commenta il regista Ambrogio Crespi – immagini, suoni, le parole dei protagonisti, sono il modo migliore per conoscere e raccontarlo. Girare al Cocco significa leggere una storia che dura da quasi 30 anni e che è sempre in movimento. Una cultura e un modo d’essere, che voglio proporre in presa diretta e senza mediazioni”.

Del resto, è questa la cifra narrativa scelta nella sua lunga carriera da Ambrogio Crespi: utilizzare le immagini, le testimonianze, la ricostruzione documentaristica di un evento per capire ciò che è accaduto e accade ogni giorno intorno a noi. I suoi docufilm entrano dentro storie, personaggi, eventi pubblici e privati. Affrontano passaggi centrali degli ultimi 40 anni di storia del nostro Paese. Da Enzo Tortora, alle carceri di “Spes Contra Spem, liberi dentro”, al Capitano Ultimo, per arrivare fino alla storia di Giorgia Benusiglio. Docufilm presentati premiati a grandi festival cinematografici, “Giorgia Vive” “Premio Cariddi” alla sessantaduesima edizione del Taormina Film Fest, e proposti al pubblico televisivo su emittenti quali Rete 4 e Sky TV.  Senza dimenticare il lungo viaggio nella musica di “Malaterra”, Documentario sul cantate napoletano Gigi  D’Alessio, realizzato insieme a Sergio Rubino e proiettato in tutta Europa durante il “Malaterra World Tour”.

Assurance Innova – EY affida la terza edizione ad Indexway
helene | 17 maggio 2018 | Indexway | ambrogio crespi, Assurance Innova, Donato Iacovone, ey, index production, Indexay, luigi crespi, Massimo Antonelli, Veronica Dettin | 0 Comments

Si sono svolti a Roma e a Milano gli eventi di EY Assurance Innova lo scorso 7 e 9 Maggio. Due eventi straordinari firmati IndexWay ed IndexProduction. A cura di Luigi Crespi e per la regia Ambrogio Crespi, si sono svolti alla SUITE a Villa Borghese e al FABRIQUE di Milano. Oltre al Service Line […]

Read More
“Generale Mori. Un’Italia a testa alta” in onda su Rete4 il 16 Marzo 2018
helene | 16 marzo 2018 | Indexway | ambrogio crespi, Generale Mori | 0 Comments

Un docu-film racconta Mario Mori, generale antimafia e antiterrorismo, in un serrato e appassionante viaggio lungo gli ultimi decenni della storia italiana. Giovedì 16 marzo, in occasione del 40mo anniversario della strage di via Fani, “Generale Mori. Un’Italia a testa alta”, prodotto da Index production, sarà al centro di un approfondimento di ‘Quarto Grado’, in […]

Read More
“The People of Ey” il 26 Gennaio 2018 all’Auditorium Parco della Musica, a cura di Indexway
helene | 26 gennaio 2018 | Indexway | ambrogio crespi, ey, indexway, luigi crespi | 0 Comments

“Giovani, innovazione, strategia e futuro: sono gli elementi al centro dell’evento ‘The People Of Ey’ che Indexway sta organizzando per EY e che si terrà venerdì 26 Gennaio a Roma, dalle ore 10 presso l’Auditorium Parco della Musica. Ci saranno tutti i principali leader di EY, tra cui l’AD Donato Iacovone, e vi sarà la […]

Read More
La Fabbrica dei Leader a Cagliari, Ansa: a scuola di leader per vincere elezioni
helene | 22 gennaio 2018 | Indexway | ambrogio crespi, la fabbrica dei leader, luca telese, luigi crespi, natascia turato | 0 Comments

Di Roberto Murgia per Ansa – La comunicazione politica è un’arte, ma in Italia è solo un “bricolage improvvisato”, e già da molti anni. Il più famoso spin doctor italiano, Luigi Crespi, e il giornalista Luca Telese spiegano all’ANSA perché la campagna elettorale per il voto del 4 marzo sarà “corta e noiosa” e come dovrebbero […]

Read More
“Generale Mori. Un’Italia a testa alta” proiezione a Sicilia promossa da Vittorio Sgarbi e Gianfranco Miccichè
helene | 15 gennaio 2018 | Indexway | ambrogio crespi, giuseppe de donno, mario mori. docufilm, vittorio sgarbi | 0 Comments

Palermo, 15 gen. (AdnKronos) – Sarà proiettato mercoledì 17 gennaio, alle 11, nella Sala Mattarella di Palazzo dei Normanni, a Palermo, il docufilm ‘Generale Mori – Un’Italia a testa alta’ di Ambrogio Crespi. L’iniziativa è stata promossa dall’assessore regionale ai Beni culturali Vittorio Sgarbi in collaborazione con il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè. La proiezione sarà […]

Read More
Index Production presenta l’ultimo docufilm di Ambrogio Crespi “Generale Mori. Un’Italia a testa alta”
helene | 6 dicembre 2017 | Indexway | ambrogio crespi, docufilm, Generale Mori, giuseppe de donno, index production | 0 Comments

Dal blog di Ambrogio Crespi – Lunedì 4 Dicembre è stato presentato alla Camera dei Deputati il trailer lungo del mio ultimo docufilm “Generale Mori. Un’Italia a testa alta” prodotto da Index Production. Scritto insieme al Colonnello Giuseppe De Donno, che definisce il Generale “un uomo che tutti vorrebbero come proprio comandante” il film narra della […]

Read More
Arriva Fabio D’Introno alla guida di IndexWay
helene | 1 dicembre 2017 | Indexway | amministratore delegato, comunicazione, fabio d'introno, indexway, luigi crespi | 0 Comments

È Fabio D’Introno il nuovo AD di Indexway Srl, società di comunicazione presieduta da Luigi Crespi presente con diverse attività nel mondo delle ricerche di mercato, sondaggi, produzione cinematografiche nonché il grande successo de “La Fabbrica dei Leader”, corsi di formazione lanciati lo scorso Gennaio 2017. D’Introno, commercialista e revisore ritorna nella “comunicazione” dopo avere […]

Read More
Political Bootcamp a Napoli, il 24 e 25 Novembre “La Fabbrica dei Leader” con uno speciale corso di comunicazione
helene | 20 novembre 2017 | Indexway | ambrogio crespi, ernst young, giuseppe de donno, indexway, la fabbrica dei leader, luigi crespi, massimiliano vitale, Political Bootcamp | 0 Comments

Mediterraneo, arte, musica, tradizione: quattro parole per identificare il MAMT, museo della pace a Napoli che il 24 e 25 Novembre 2017 ospiterà un evento eccezionale: il “Political Bootcamp” con Luigi Crespi firmato “La Fabbrica dei Leader”. Un corso di formazione di due giorni presentato da grandi coach che insegneranno ai “fabbricatori” le principali regole della comunicazione politica, personale e pubblica. […]

Read More
La Fabbrica Dei Leader il 27 Agosto 2017 al Cocoricò di Riccione
helene | 25 agosto 2017 | Indexway | ambrogio crespi, indexway, la fabbrica dei leader, luigi crespi | 0 Comments

Dopo la prima edizione romana, che si era consumata in una chiesa sconsacrata diventata un hotel di lusso, fa seguito il grande evento del Cocoricò, tempio della musica e delle passioni giovanili che attraverseranno la narrazione di questa edizione riccionese, dedicata alla Rinascita. La discoteca, con la sua agorà eccentrica, massima espressione del divertimento e […]

Read More
Cocoricò, arriva il trentennale della Piramide e la sua storia diventa il nuovo docufilm di Ambrogio Crespi
helene | 26 luglio 2017 | Indexway | ambrogio crespi, cocorico, docufilm, fabrizio de meis, riccione | 0 Comments

Il Cocoricò riannoda i fili della memoria e li proietta nel futuro. La Piramide prepara il suo trentennale raccontando un percorso fatto di tendenze, novità, ricerca artistica e musicale, che dalla collina di Riccione lo ha trasformato in icona della cultura club mondiale. A narrare una storia in costante movimento, tutt’ora viva e aperta, sarà il nuovo […]

Read More
http://farmaciaitaly.com